Contesto di Cantabria

La Cantabria è una comunità autonoma della Spagna, coincidente con l'omonima provincia. Confina a est con i Paesi Baschi (provincia di Biscaglia), a sud con la Castiglia e León (province di León, Palencia, e Burgos), a ovest con le Asturie, e a nord con il mar Cantabrico. Il suo capoluogo è Santander.

La Cantabria appartiene geograficamente alla cornice Cantabrica, il nome dato alla frangia di terra situata tra il mar Cantabrico e la Cordigliera Cantabrica nel nord della penisola iberica. Possiede un clima oceanico umido e con temperature moderate, fortemente influenzato dai venti dell'oceano Atlantico che si scontrano contro le montagne della cordigliera cantabrica. Le precipitazioni medie si aggirano sui 1200 mm l'anno. La vegetazione è per questo florida e la regione si presenta al visitatore con un colore verde acceso per molti mesi all'anno.

La Cantabria è la regione più ricca del...Leggi tutto

La Cantabria è una comunità autonoma della Spagna, coincidente con l'omonima provincia. Confina a est con i Paesi Baschi (provincia di Biscaglia), a sud con la Castiglia e León (province di León, Palencia, e Burgos), a ovest con le Asturie, e a nord con il mar Cantabrico. Il suo capoluogo è Santander.

La Cantabria appartiene geograficamente alla cornice Cantabrica, il nome dato alla frangia di terra situata tra il mar Cantabrico e la Cordigliera Cantabrica nel nord della penisola iberica. Possiede un clima oceanico umido e con temperature moderate, fortemente influenzato dai venti dell'oceano Atlantico che si scontrano contro le montagne della cordigliera cantabrica. Le precipitazioni medie si aggirano sui 1200 mm l'anno. La vegetazione è per questo florida e la regione si presenta al visitatore con un colore verde acceso per molti mesi all'anno.

La Cantabria è la regione più ricca del mondo di siti archeologici del Paleolitico Superiore. I primi segni di presenza umana risalgono al Paleolitico Inferiore, sebbene di questo periodo non resti molto nella regione. Spiccano in questo contesto i graffiti preistorici della grotta di Altamira, datati tra il 16000 e il 9000 a.C. e dichiarati Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. La Cantabria condivide inoltre il Parco nazionale dei Picos de Europa con le Asturie e la Provincia di León.

La moderna provincia della Cantabria si costituì il 28 luglio 1778. La Ley Orgánica del Estatuto de Autonomía de Cantabria venne approvata il 30 dicembre 1981, dotando così la comunità autonoma di organismi e istituzioni di autogoverno.

Diversi autori hanno studiato l'etimologia del nome della Cantabria. Pur non essendo sicura la sua provenienza, l'opinione più condivisa dagli esperti è che deriva dalla radice cant-, di origine celtica o ligure e che significa “roccia” o “pietra”, e il suffisso -abr, usato frequentemente nelle regioni celtiche. Di tutto questo si pensa che cántabro significa “paese che abita nelle montagne”. È una delle regioni spagnole con la toponimia più antica: il termine “cántabro” appare per prima volta nelle fonti romane del secolo II a.C. di Catone il Vecchio.

Di più Cantabria

Dove puoi dormire vicino Cantabria ?

Booking.com
524.962 visite in totale, 9.232 Punti di interesse, 405 Destinazioni, 541 visite oggi.