La moschea di Bibi-Khanym (in persiano مسجد بی بی خانم‎; in uzbeco Bibi-Xonum machiti; in russo Мечеть Бибиханым?; ma anche: .. Khanum / Khanom / Hanum / Chanym / Hanim, etc.) è uno dei più importanti monumenti di Samarcanda. Nel XV secolo è stata una delle più grandi e più belle moschee del mondo islamico. Entro la metà del XX secolo, solo un rudere grandioso è sopravvissuto, ma ora le parti principali della moschea sono state restaurate.

La moschea di Bibi-Khanym (in persiano مسجد بی بی خانم‎; in uzbeco Bibi-Xonum machiti; in russo Мечеть Бибиханым?; ma anche: .. Khanum / Khanom / Hanum / Chanym / Hanim, etc.) è uno dei più importanti monumenti di Samarcanda. Nel XV secolo è stata una delle più grandi e più belle moschee del mondo islamico. Entro la metà del XX secolo, solo un rudere grandioso è sopravvissuto, ma ora le parti principali della moschea sono state restaurate.

 Una fotografia scattata a volte tra il 1905 e il 1915 da una fotografia a colori del pioniere Sergei Mikhailovich Prokudin-Gorskii mostra l'aspetto della moschea dopo il crollo nel terremoto del 1897.  Bene protetto dall'UNESCOSamarcanda - crocevia di culture  Patrimonio dell'umanità  TipoCulturali Criterio(i) (ii) (iv) PericoloNon in pericolo Riconosciuto dal2001 Scheda UNESCO(EN) Samarkand – Crossroads of Cultures
(FR) Scheda

Dopo la sua campagna indiana nel 1399 Tamerlano decise di intraprendere la costruzione di una moschea gigantesca nella sua nuova capitale, Samarcanda. La moschea è stata costruita usando la ricchezza saccheggiata durante la sua conquista dell'India. Quando Tamerlano tornò dalla sua campagna militare nel 1404 la moschea era stata quasi completata. Tuttavia non era felice dell'avanzamento dei lavori, quindi, aveva subito fatto vari cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda la cupola maggiore.

Dall'inizio della costruzione, problemi staticità della struttura si rivelarono. Varie ricostruzioni e rinforzi furono intrapresi al fine di salvare la moschea. Tuttavia, dopo qualche anno i primi mattoni avevano cominciato a cadere fuori dalla grande cupola, sopra il mihrab. Tamerlano così ad intervenire spesso al di là delle regole strutturali. I suoi costruttori erano certamente consapevoli di questo, ma non volevano accettare le loro opinioni e la realtà.[1]

Alla fine del XVI secolo il Khan Abdullah II (Khan Abdollah Ozbeg) (1533/4-1598), l'ultima dinastia dei Khan shaybanidi di Bukhara, annullò tutti i lavori di restauro della moschea. Dopo di che, la moschea venne giù diventando una rovina rosa dal vento, dal tempo e dai terremoti. L'arco interno della costruzione del portale crollò nel 1897. Nel corso dei secoli i resti sono stati saccheggiati dagli abitanti di Samarcanda in cerca di materiale da costruzione soprattutto di mattoni delle gallerie in muratura lungo le colonne di marmo.

Una prima indagine di base per garantire la sicurezza delle rovine è stata fatta in epoca sovietica. Verso la fine del XX secolo, il governo uzbeko ha iniziato il restauro di tre edifici a cupola e del portale principale. Nel 1974, il governo sovietico uzbeko ha iniziato la complessa ricostruzione della moschea.[2] La decorazione di cupole e facciate è stata ampiamente restaurata e integrata. I lavori per il restauro della moschea continuano tuttora.

 La cupola della camera principale è alta 40 m.
^ Uzbekistan - Samarkand City, su stantours.com. URL consultato il 14 febbraio 2017. ^ iExplore Community: Uzbekistan Tourism, Things To Do In Uzbekistan, Uzbekistan Travel, su community.iexplore.com, 22 dicembre 2007. URL consultato il 14 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2007).
Fotografie di:
David Stanley from Nanaimo, Canada - CC BY 2.0
Statistics: Position
1055
Statistics: Rank
107205

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Sicurezza
763952418Fai clic/tocca questa sequenza: :codice
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.

Google street view

Dove puoi dormire vicino Moschea di Bibi-Khanym ?

Booking.com
570.581 visite in totale, 9.238 Punti di interesse, 405 Destinazioni, 2.604 visite oggi.