Qaqortoq

Qaqortoq (o Julianehåb) è la più grande città del sud della Groenlandia (3248 abitanti nel 2014), e appartiene al comune di Kujalleq. Il suo nome significa la bianca, anche se d'estate qui sbocciano innumerevoli fiori selvatici di ogni colore. Si trova a 450 km in linea d'aria da Nuuk (anche se il percorso via terra è molto maggiore); si può raggiungere con traghetti e voli giornalieri, ma anche con il trekking da alcune cittadine limitrofe.

Fu fondata dal norvegese Anders Olsen nel 1775; in questa città vengono prodotti i mantelli di pelle di foca. Qaqortoq, dato il clima relativamente tiepido, vanta l'unica fontana della Groenlandia, alla cui base vengono scritti i nomi dei cittadini vivi e morti in lettere d'ottone; vi si trova un museo sulla storia e la cultura del luogo, ed anche un'enorme scultura di roccia, Stone and Man di Aka Høegh. Ma Qaqortoq è soprattutto il punto di partenza di escursionisti che si dirigono verso vicine attrazioni turi...Leggi tutto

Qaqortoq (o Julianehåb) è la più grande città del sud della Groenlandia (3248 abitanti nel 2014), e appartiene al comune di Kujalleq. Il suo nome significa la bianca, anche se d'estate qui sbocciano innumerevoli fiori selvatici di ogni colore. Si trova a 450 km in linea d'aria da Nuuk (anche se il percorso via terra è molto maggiore); si può raggiungere con traghetti e voli giornalieri, ma anche con il trekking da alcune cittadine limitrofe.

Fu fondata dal norvegese Anders Olsen nel 1775; in questa città vengono prodotti i mantelli di pelle di foca. Qaqortoq, dato il clima relativamente tiepido, vanta l'unica fontana della Groenlandia, alla cui base vengono scritti i nomi dei cittadini vivi e morti in lettere d'ottone; vi si trova un museo sulla storia e la cultura del luogo, ed anche un'enorme scultura di roccia, Stone and Man di Aka Høegh. Ma Qaqortoq è soprattutto il punto di partenza di escursionisti che si dirigono verso vicine attrazioni turistiche: il lago Tasersuaq, il Cairn di Peter e la principale, Hvalsey, un antico insediamento scandinavo di cui sono rimaste solo rovine: qui, secondo gli annali islandesi (dove è chiamata Flateyjarbók) nel XV secolo vi furono molti roghi di streghe.

Qaqortoq fu anche a capo di un comune, il comune di Qaqortoq. Esso fu istituito il 18 novembre 1950 e cessò di esistere il 1º gennaio 2009 dopo la riforma che rivoluzionò il sistema di suddivisione interna della Groenlandia; il comune di Qaqortoq si unì ad altri 2 e formò l'attuale comune di Kujalleq.

Nel territorio del comune sono presenti i colli Iliverleq e Musartuut Qaava, e Il monte Quassussuaq (groenlandese: Quassussuaq Killeq) di 680 m.

A Qaqortoq è presente una squadra di calcio, Kissaviarsuk 1933, storicamente la prima del paese e che milita nel campionato groenlandese e ne ha vinte 4 edizioni: 1987, 1991, 1998 e 2003.

Fotografie di:
Statistics: Position
3690
Statistics: Rank
32672

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Sicurezza
387256491Fai clic/tocca questa sequenza: :codice
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.

Google street view

Dove puoi dormire vicino Qaqortoq ?

Booking.com
558.332 visite in totale, 9.238 Punti di interesse, 405 Destinazioni, 6.805 visite oggi.