Gorges de l'Ardèche

( Gole dell'Ardèche )

Le gole dell'Ardèche (in francese "gorges de l'Ardèche") sono un sito turistico del dipartimento dell'Ardèche, nella regione del Rodano-Alpi, in Francia.

 Ciò che resta del lebbrosario del XII secolo

Prima del 1960 nessuna strada percorreva le gole: i 30 chilometri che separano la frazione di Chames, presso il Pont d'Arc, e la frazione di Sauze a Saint Martin d'Ardèche erano praticabili solo a piedi per gli escursionisti. Gli abitanti che si stabilirono alle loro estremità o sull'altopiano, principalmente per la presenza di legno e carbone, vi giunsero grazie a delle barche piatte (le bèches).

La zona, isolata e di difficile accesso, favorì nel XII secolo la costruzione da parte dell'ordine dei Templari di un lebbrosario destinato ad accogliere i malati di peste di ritorno dalle crociate; i resti di questo edificio sono tutt'oggi visibili presso il Cirque de la Madeleine.

La leggenda del Pont d'Arc  Il Pont d'Arc così come lo vediamo oggi

Secondo la leggenda[1], la formazione calcarea del Pont d'Arc avrebbe un'origine diabolica.

Un ricco signore di Sampzon sposò una ragazza di Vallon, molto bella ma anche molto civettuola, tanto da attirare numerosi amanti. L'uomo, preso dalla gelosia, rinchiuse la moglie in un'alta torre, situata sulla piattaforma rocciosa dell'Arc (a quel tempo non ancora scavato dalle acque). Un giorno si presentò al castello un pellegrino dall'aspetto laido, domandando asilo. Il signore subito lo fece entrare e accettò di mostrargli lo splendido paesaggio che si godeva dall'alto della torre adiacente al suo maniero. Mentre l'uomo parlava, il pellegrino fuggì lungo il Rodano e con lui la bella moglie del castellano, sparendo nella valle Combe. Subito l'uomo geloso cadde in ginocchio e pregò il buon Dio dei Mariti di restituirgli la sua graziosa moglie. Il suo desiderio fu esaudito: con un terribile rombo la montagna si spaccò e l'acqua poté passare, riportando la barca su cui erano fuggiti i due amanti ai piedi del marito. Appena il castellano ebbe abbracciato sua moglie, al pellegrino spuntarono peli e corna e si trasformò nel diavolo, sparendo in una nuvola di zolfo.

^ Ufficio del turismo di Vallon Pont d'Arc, su vallon-pont-darc.com. URL consultato l'8 febbraio 2014.
Fotografie di:
Sondrekv - Public domain
KimonBerlin - CC BY-SA 2.0
Statistics: Position
4262
Statistics: Rank
25525

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Sicurezza
467325819Fai clic/tocca questa sequenza: :codice
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.

Google street view

Dove puoi dormire vicino Gole dell'Ardèche ?

Booking.com
542.155 visite in totale, 9.237 Punti di interesse, 405 Destinazioni, 4 visite oggi.