Fort la Latte

( Fort-la-Latte )

Fort-la-Latte – conosciuto anche come château de la Roche Goyon (denominazione originaria, dal nome dei primi proprietari) – è uno dei più famosi castelli della Bretagna (Francia nord-occidentale).

Si tratta di una fortezza del XIV secolo (rimaneggiata tra la fine del XVII secolo e l'inizio del XVIII secolo) appartenuta inizialmente alla famiglia Goyon de Matignon e costruita su una scogliera della Baie de la Fresnaye (comune di Plévenon), una baia sulla Manica della Côte d'Émeraude (“Costa di Smeraldo”, dipartimento delle Côtes-d'Armor, nel nord della Bretagna) situata di fronte a Cap Fréhel.

Fort-la-Latte è classificato “monumento storico” dal Ministero della Cultura francese dal 1931 ed è stato utilizzato per le scene di numerosi film, tra cui I vichinghi del 1958.

 Fort-la-Latte con veduta della scogliera sottostante

Pare che una roccaforte a picco sul mare sulla scogliera della baie de la Fresnaye esistesse già nel X secolo: in particolare, secondo una leggenda, sarebbe stata fatta costruire nel 937 da un Goyon durante il governo di Alano II Barbastorta, duca di Bretagna, per proteggere la costa dagli attacchi dei Normanni.[1]

Leggende a parte, la costruzione dell'edificio attuale, noto come “Roche de Goyon”, risale solamente al XIV secolo e si deve alla famiglia Goyon de Matignon, nata dall'alleanza tra i Goyon e l'ereditiera dei Matignon: il castello prese il nome di “Roche de Goyon”.[1]

La costruzione, ordinata da Stefano III Goyon, iniziò negli anni '40 del XIV secolo e fu completata, con la realizzazione del torrione, tra il 1365 e il 1370.

Nel 1379 il castello venne conquistato da Bertrand du Guesclin (1320 – 1380),[2] che lo arredò riccamente.[1]

Nei secoli successivi, subì gli assedi degli Inglesi (1490) e – in seno a delle guerre di religione – dalla Lega Cattolica (1597), che incendiò la fortezza.[2][3][4]

In seguito all'assedio della Lega Cattolica, il castello subì dei gravissimi danni[3][5] e, per questo, venne restaurato tra il 1690 e il 1715 da Garangeau, che – seguendo il progetto di Vauban – lo trasformò in una fortezza, aggiungendovi dei cannoni per la difesa di Saint Malo dagli attacchi degli Inglesi e degli Olandesi.[1][2][4][5]

Il castello venne abbandonato nel XIX secolo e, dal 1892, divenne proprietà privata:[4] appartenne al Duca di Feltro, al Signore de la Ville le Roulx e al professore Joüon de Longrais.[1]

Nel 1931, è stato dichiarato monumento nazionale.

Nel 1957, vi venne girato il film hollywoodiano I vichinghi (The Vikings), con Kirk Douglas e Tony Curtis.[1][6]

^ a b c d e f Errore nelle note: Errore nell'uso del marcatore <ref>: non è stato indicato alcun testo per il marcatore uno ^ a b c cfr. p. es. http://www.bklein.de/brittany/fort_la_latte.php ^ a b http://www.fortified-places.com/latte; ^ a b c A.A.V.V., Bretagna, Dorling Kindersley, London, 2003 – Mondadori, Milano, 2004, p. 107 ^ a b Brittany region Medieval Castles French castle Tourism ^ Fort La Latte » Why Travel To France
Fotografie di:
Llorenzi - CC BY-SA 3.0
Statistics: Position
3963
Statistics: Rank
28588

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Sicurezza
873529461Fai clic/tocca questa sequenza: :codice
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.

Google street view

Dove puoi dormire vicino Fort-la-Latte ?

Booking.com
517.397 visite in totale, 9.229 Punti di interesse, 405 Destinazioni, 138 visite oggi.