Edinburgh Fringe

Il Fringe Festival di Edimburgo è il festival delle arti più grande al mondo, nel 2012 l'evento è durato per 25 giorni per un totale di oltre 2.695 esibizioni eseguite da singoli o gruppi provenienti da 47 paesi e realizzate in 279 sedi diverse. Costituito nel 1947 come un'alternativa al Festival internazionale di Edimburgo, si svolge ogni anno nella capitale della Scozia, nel mese di agosto.

 John Bishop in scena al Festival Fringe.I primi anni

Il Fringe è nato quando otto compagnie teatrali scartate dalla prima edizione del Festival Internazionale di Edimburgo nel 1947 decisero di avviare un'attività indipendente rappresentando una versione alternativa della moralità medievale in "Everyman" nella Cattedrale di Dunfermline, a circa 20 miglia a nord, oltre il fiume Forth, nel Fife. Questi gruppi miravano a sfruttare le grandi folle riunite nei teatri per mostrare il proprio teatro alternativo. Il nome Fringe è nato l'anno seguente (1948), dopo che Robert Kemp, un drammaturgo e giornalista scozzese, ha scritto durante il secondo Festival Internazionale di Edimburgo: 'Ai margini [n.d.t. “fringe”] del festival ufficiale, sembra che ci siano molte più iniziative rispetto al passato... Temo che alcuni di noi non staranno a casa queste sere! ".[1] Il Fringe non ha avuto alcuna organizzazione ufficiale fino al 1951, quando gli studenti dell'Università di Edimburgo hanno istituito un centro di assistenza in una sede dell'organizzazione religiosa giovanile YMCA, dove cibo a buon mercato e un letto per la notte furono messi a disposizione dei gruppi partecipanti. Prima del 1955 fu fatto un tentativo per fornire un servizio centralizzato di prenotazione.[2] L'organizzazione formale progredì nel 1959, con la formazione del Festival Fringe Society. Fu redatta un atto costitutivo in cui la politica di non controllare o censurare gli spettacoli fu definita; la Fringe Society produsse la prima guida agli spettacoli del Fringe. Diciannove compagnie teatrali parteciparono al Fringe in quell'anno. I requisiti artistici del Fringe sono stati stabiliti dai fondatori del Traverse Theatre, John Calder, Jim Haynes e Richard Demarco nel 1963. Mentre il loro obiettivo iniziale era quello di mantenere l'atmosfera del Festival a Edimburgo per tutto l'anno, il Traverse Theatre presentò degli spettacoli innovativi agli spettatori sia al Festival Internazionale di Edimburgo che al Fringe, nel mese di agosto.

I problemi cominciarono a sorgere quando il Fringe diventò troppo grande per essere gestito da studenti e volontari. Alla fine nel 1969 la Fringe Society diventò si costituì in società, e nel 1970 assunse il suo primo amministratore, John Milligan, che lasciò l'incarico nel 1976.[2] Tra il 1976 e il 1981, sotto la direzione di Alistair Moffat, il numero di imprese che partecipavano salirono da 182 a 494, il Fringe divenne il più grande festival delle arti del mondo. In quel momento, il Fringe era gestito da due sole persone a tempo pieno. Nel 1988 la Società si trasferì da 170 High Street alla sua sede attuale sul Royal Mile. Ecletticità dominò negli anni '90 con spettacoli come The Jim Rose Circus e Tokyo Shock Boys.

Il Fringe oggi  Un artista di strada in High Street nel 2013 Un artista di strada che pubblicizza uno show in High Street, 2013

Le statistiche per il 2011 del Fringe Festival mostrano che fu il più grande festival mai registrato: ci sono state oltre 40.000 esibizioni di oltre 2.500 spettacoli diversi in 258 sedi, il ricavo della vendita dei biglietti fu pari a circa 1,8 milioni di euro. Ora il personale ammonta a 12 unità a tempo pieno. Delle forme d'arte, il teatro era stato il genere più rappresentato in termini di numero di spettacoli fino al 2008, quando fu superato dalla commedia, che è stata la principale area di crescita negli ultimi 20 anni. Gli altri generi sono, in ordine decrescente di numero di spettacoli: musica, danza e teatro fisico, musical e opera, e spettacoli per bambini, oltre a eventi vari e mostre.

È possibile avere un assaggio degli spettacoli prima di assistere ad una esibizione completa. Per molti anni, il Fringe Club (in High Street dal 1971 e al Teviot Row Student Union dal 1981), fu uno spettacolo in vetrina notturna a prezzo ridotto che consentiva al pubblico di avere un assaggio degli spettacoli. Il Fringe Club chiuse nel 2004, ma diversi luoghi ancora forniscono "Best of the Fest" e simili. La migliore opportunità fu offerta dal "Fringe Sunday", iniziata nel 1981 nella High Street si trasferì, grazie alla popolarità, in Holyrood Park nel 1983. Il "Fringe Sunday" si teneva la seconda domenica del Fringe in cui gli artisti si esibivano gratuitamente. Essendo troppo grandi anche per Holyrood Park, questi spettacoli-vetrina si spostarono sui Meadows fino al 2008. Successivamente si sono tenuti, per l'intera durata del Fringe, nella zona pedonale di High Street attorno alle Cattedrale di St Giles. L'Ufficio del Fringe diventa così il punto focale per le compagnie teatrali per distribuire volantini, eseguire scene dei loro spettacoli, e tentare di vendere i biglietti. Molti spettacoli offrono la formula "2x1” (2 persone con 1 biglietto) nel week-end d'apertura del Festival.

^ Kemp, Robert, More that is Fresh in Drama, Edinburgh Evening News, 14 August 1948 ^ a b History of the Edinburgh Festivals, su edinburghfestivalpunter.co.uk, Edinburgh Festival. URL consultato il 2 aprile 2008.
Fotografie di:
Statistics: Position
6540
Statistics: Rank
11231

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Sicurezza
653819742Fai clic/tocca questa sequenza: :codice
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.

Google street view

Dove puoi dormire vicino Edinburgh Fringe ?

Booking.com
548.747 visite in totale, 9.238 Punti di interesse, 405 Destinazioni, 88 visite oggi.